Browsing Category

Pasta

Pasta Ricette primaverili

TAGLIATELLE ALLA CARBONARA DI ASPARAGI E ZAFFERANO

In questi ultimi giorni di pancione non mi tengo più e preparo tutti cibi golosi. Va bene dire di no ai dolci ma almeno sul salato mi voglio lanciare! Facendo pulizia tra le spezie (non riesco a stare ferma senza fare nulla!!) ho trovato un barattolino di zafferano in pistilli, un vero gioiello, con cui non vedo l’ora di preparare anche qualche dessert. Per ora mi sono limitata ad aggiungerlo alle tagliatelline agli asparagi insieme all’uovo per creare una salsa, è venuto fuori un primo talmente buono che lo inserisco di sicuro tra le ricette per i corsi di cucina e i catering, che chissà quando ricomincerò a fare, ma intanto accumulo idee.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

200 gr di tagliatelline fresche all’uovo

100 gr di asparagi o asparagina (che io preferisco sempre)

1 porro

1 uovo

2 cucchiai di parmigiano

la punta di un cucchiaino di zafferano in pistilli (o mezza bustina di quello in polvere)

sale

pepe

olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

Pulite gli asparagi eliminando la parte finale del gambo e tagliateli a rondelle fino alla punta che dovrete lasciare intera e tenere da parte. Tagliate a rondelle anche il porro e mettetelo a rosolare in una padella con un giro d’olio, aggiungete i gambi di asparagi quando il porro inizia a sfaldarsi e proseguite la cottura con un pizzico di sale e due dita di acqua per circa 5 minuti. A parte preparate la salsa mescolando l’uovo sbattuto con il parmigiano, sale, pepe e quasi tutto lo zafferano (tenete da parte qualche pistillo per decorare). Fate bollire un pentola d’acqua leggermente salata e tuffateci dentro le punte di asparagi per 1 minuto, prelevatele con una schiumarola e mettetele in un recipiente, conditele con un filo d’olio e un pizzico di sale. Cuocete la pasta per il tempo necessario (di solito 3 minuti per la pasta fresca sono sufficienti) e, sempre con la schiumarola, prelevatela e passatela nella padella con i gambi di asparagi. Saltate per 1 minuto, aggiungendo un mestolino di acqua di cottura se si asciuga troppo. Spegnete il fuoco e versate nella padella la salsa all’uovo e zafferano, mescolate vigorosamente finchè non si crea una crema, mi raccomando non troppo a lungo altrimenti l’uovo si trasforma in una frittata! Se vedete che inizia a separarsi aggiungete ancora un goccio di acqua di cottura. Per ultime mettete in padella le punte di asparagi e servite guarnendo con qualche pistillo di zafferano e una macinata di pepe fresco.

Pasta Ricette primaverili

MEZZI PACCHERI CON ZUCCHINE E PANCETTA MANTECATI AL PECORINO

Certe sere mi capita di rimanere da sola a casa perchè il consorte è fuori per lavoro ma anche per svago. E siccome la mia autonomia al ristorante è ormai limitata esco molto meno, soprattutto perchè altrimenti sono costretta a fare delle passeggiate per diminuire il tempo che sto seduta su una sedia e sembro una pazza che si aggira tra i tavoli, oltre a spaventare i commensali con la mia panza ormai gigante. Stare a casa da sola significa di solito “avanzi”, perchè non mangio molto e mi arrangio con quello che trovo, solo che certe volte mi viene proprio voglia di una roba golosa…come ieri che ho aperto il frigo e ho trovato della pancetta che stava per scadere (chissà cosa ci volevo preparare che poi ho dimenticato…), un pezzo di pecorino ai semi di finocchio un o’ secco e un avanzo di paccheri…lo so la pasta e basta la sera non va bene per il diabete ma se la condite molto e aumentate gli altri ingredienti rispetto alla quantità di pasta alla fine ve la cavate. Quindi tante zucchine oltre alla pancetta, un buon pecorino stagionato e zero pane dopo, cominciando il pasto con una bella insalata e poi siete sazi, felici e tranquilli.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

160 gr di mezzi paccheri

4 o 6 zucchine chiare (a seconda della dimensione)

100 gr di pancetta dolce a cubetti piccoli

50 gr di pecorino stagionato grattugiato

sale

pepe

olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

Lavate le zucchine, mondatele e tagliatele in 4 parti verticalmente, poi a listarelle oblique. Scaldate una padella senza niente sul fuoco e aggiungete la pancetta, fatela rosolare finchè non è bella abbrustolita, eliminate parte del grasso, se ne ha buttato fuori molto, e aggiungete le zucchine, regolate con un pizzico di sale (poco) e pepe e continuate a saltare il condimento per un paio di minuti (la zucchina deve rimanere croccante). Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e nel frattempo grattugiate il pecorino. Scolate la pasta al dente e versatela nella padella del condimento con un mestolo di acqua di cottura, saltate a fiamma viva per renderla più cremosa, poi spegnete il fuoco e aggiungete il pecorino, continuando a saltare. Servite con una macinata di pepe finale e ancora un po’ di pecorino se vi va.

Pasta Ricette invernali

LASAGNA PRIMAVERA

L’altro giorno mi sono avventurata al mercato di Sant’Ambrogio. Dico avventurata perchè con questo pancione e Ugo che tira a destra e a sinistra eccitato da altri cani, pezzettini di cibo in terra e punti vari dove fare pipì è stata un’impresa titanica fare la spesa. Per fortuna Maurizio, titolare del mio banco di riferimento, mi ha tenuto lì tutti i sacchetti e poi me li ha anche caricati in macchina, altrimenti con tutte le verdure che ho acquistato non so davvero come avrei fatto…mi dimentico (quasi) che ho una mega panza. La prima ricetta a base dei miei acquisti è la lasagna in bianco con le verdure. Ho sempre avuto un debole per la versione bianca della lasagna, ma non ho mai trovato quella che mi si addiceva di più, ci sono sempre elementi che non vorrei, tipo i peperoni, la salsa di pomodoro, le melanzane. Alla fine me la sono preparata da sola, delicata, assolutamente bianca e rigorosamente a base di verdure primaverili, con l’aggiunta di qualche fetta di caprino, nascosto in giro, per trovare la sorpresa in alcuni bocconi.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

250 gr di pasta per lasagne sottile (che non richiede la precottura)

500 gr circa di besciamella (vedi la ricetta per farla perfetta)

4 carote

4 zucchine

2 porri

½ mazzo di asparagina

1 ciuffo di prezzemolo

1 ciuffo di maggiorana (facoltativa)

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

9 fettine di caprino semi stagionato

sale

pepe

olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

Mondate carote e zucchine e grattugiatele con i fori larghi di una grattugia, o meglio ancora con il robot da cucina, tagliate a rondelle non troppo sottili il porro, eliminate la base del gambo degli asparagi e tagliateli a bastoncini di circa 1 cm lasciando le punte intere. Versate un giro abbondante di olio in un’ampia padella, fatelo scaldare e rosolate le verdure per circa 5 minuti a fiamma alta, regolando di sale, pepe e aggiungendo alla fine le erbe tritate (prezzemolo e maggiorana).

Utilizzate una pirofila o uno stampo da plumcake (io preferisco il secondo perchè mi viene una lasagna più alta e farcita, essendo lo stampo più stretto) per formare la lasagna. Iniziate con due fogli di pasta leggermente sovrapposti, cospargeteli con uno strato di besciamella alto un paio di mm, proseguite con qualche cucchiaiata di verdure saltate ben distribuite sulla besciamella, mettete sopra altri due fogli di pasta, besciamella, verdure e qui anche tre fettine di caprino, proseguite in questo modo fino all’ultimo strato che ricoprirete di besciamella e di parmigiano per gratinare la superficie. Infornate a 200 C° per 20 minuti.

Pasta Ricette invernali

LIGHT NOODLES SOUP

Finalmente ho avuto il mio appuntamento con la dietologa, che mi ha preparato delle indicazioni abbastanza precise su cosa mangiare, ma soprattutto su quanto: pasta, carne e verdure ad ogni pasto! Oggi però la voglia di mettermi a cucinare tutte queste cose non ce l’ho davvero e quando capita così butto tutto in pentola e preparo una delle mie amate zuppe. In questo caso la zuppa è abbastanza leggera e le verdure sono quelle che avevo a disposizione per fare prima, ma si possono scegliere tra un sacco di alternative a seconda dei gusti e di cosa si ha a disposizione. Immancabile poi la curcuma, che ci dicono andrebbe messa anche nel latte a colazione (ma fino lì non ci posso arrivare!), e che dona un profumo intenso e piacevole al brodo.

INGREDIENTI PER 2 PORZIONI

120 gr di noodles cinesi

200 gr di petto di pollo

2 cipollotti

100 gr di pisellini surgelati

100 gr di fagiolini lessi

3 cm di zenzero grattugiato

1 cucchiaio di salsa di soia

500 ml di brodo vegetale

1 cucchiaino di olio di sesamo

1 cucchiaino di curcuma

1 ciuffo di coriandolo

PREPARAZIONE

Preparate gli ingredienti iniziando a tagliare i cipollotti a rondelle oblique compresa una parte verde del gambo, tagliate i fagiolini a bastoncini di circa 2 cm, tagliate il pollo a cubetti. Versate l’olio di sesamo in un wok o padella dai bordi alti, fate rosolare lo zenzero e la curcuma, poi aggiungete il cipollotto, il pollo e i pisellini, continuate a rosolare per 2 o 3 minuti, sfumate con la salsa di soia e aggiungete i fagiolini e il brodo. A parte lessate i noodles per il tempo indicato nella confezione e trasferiteli nel wok con gli altri ingredienti. Condite con del coriandolo fresco e servite ben caldo.

Pasta Ricette invernali

SPAGHETTI INTEGRALI CON CREMA DI BROCCOLI, STRACCIATELLA E BRICIOLE DI ACCIUGA

 

La lotta alla glicemia alta continua, anche se devo dire che i risultati sono più che positivi, lasciandomi convinta che forse avevo semplicemente mangiato troppo panettone nei giorni della curva. Cerco comunque di limitarmi e ho scoperto un sacco di cose sull’equilibrio tra i vari nutrienti da introdurre nel nostro corpo (e sulle cose da evitare accuratamente!!). Questa ricetta è un po’ un mix di tutto quello che ho capito di dover mettere nel piatto con l’aggiunta di un pizzico di coccole per lo spirito (mi riferisco alla stracciatella di burrata ovviamente). Così com’è devo dire che è eccezionale, ma andrebbe benissimo anche solo con crema di broccoli e una spolverata abbondante di parmigiano per una versione veloce, o broccoli e polvere di acciughe per una light ma saporita. Io ci ho messo tutto perchè quando sei incinta devi anche essere felice e il cibo è una delle mie fonti di gioia primarie in questo momento (visto che ormai mi resta non molto da fare se non cucinare un pochino e fare la maglia!).

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

200 gr di spaghetti integrali

½ broccolo

4 filetti di acciuga

2 cucchiai di pan grattato

2 cucchiai di stracciatella di burrata

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

1 pizzico di peperoncino (facoltativo)

PREPARAZIONE

Sbollentate il broccolo in acqua leggermente salata per 5 minuti e passatelo sotto l’acqua fredda per mantenerlo bello verde. Frullatelo con l’aggiunta di un altro pizzico di sale, uno di pepe, 1 cucchiaio di olio e un paio di cucchiai di acqua di cottura, necessari per dargli una consistenza cremosa e non troppo densa. Nella padella dove salterete la pasta sistemate i filetti di acciuga con un po’ del loro olio e accendete il fuoco, quando iniziano a sciogliersi aggiungete il pan grattato e fate tostare per un paio di minuti, fino ad ottenere una granella croccante e marroncina. Lessate la pasta in abbondante acqua salata contando poco più di metà cottura, la pasta integrale tende a scuocere subito quindi è meglio tenerla un po’ più indietro. Versate nella padella usata per le acciughe la crema di broccoli e il peperoncino (se vi piace un pizzico di piccante) e fate scaldare, unite gli spaghetti e un mestolino della loro acqua di cottura, saltate per qualche istante e sistemate nelle fondine. Mettete sopra al centro un cucchiaio ciascuno di stracciatella e spolverate i piatti con le briciole di acciuga.