Ricette

Pizza di Davide Longoni

Ho finalmente trovato una ricetta per fare la pizza che adoro! Decisamente più buona di quella che eravamo soliti ordinare al circolino arci sotto casa (e devo dire che rispetto a tante pizzerie un po’ snob era ottima). Ora visto che la pizza se la vogliamo ce la dobbiamo preparare, e il tempo per farla ce l’abbiamo, non resta che pianificare la serata pizza e birra e organizzarsi. Pianificare sì perchè, armatevi di pazienza, questa pizza lievita per 24 ore in frigorifero! Il risultato però è spaziale e il gusto vale nettamente l’attesa!

La pizza di Davide Longoni fa parte del libro de Il Cucchiaio d’Argento “Il Pane in Casa”. Di recente avete visto altre ricette preparate con questo libro ed ognuna è stata un vero successo!! Beh la pizza in pala non è da meno!!

INGREDIENTI PER 2 TEGLIE DA FORNO

Per la biga:

700 gr di farina di grano tenero tipo “0” di forza

300 gr di acqua

7 gr di lievito di birra fresco

Per l’impasto:

tutta la biga

150 gr di farina 0

190 gr di acqua

21 gr di olio

14 gr di sale

7 gr di malto (sostituibile con miele)

2 gr di lievito di birra fresco

Preparazione

Preparate la biga impastando gli ingredienti per circa 5 minuti finchè non avete un impasto compatto ma ancora “grezzo”, lasciate lievitare in frigo nella parte meno refrigerata per 18-24 ore.

Il giorno successivo prelevate l’impasto dal frigo circa mezzora prima di lavorarlo. Dopo mezzora aggiungete alla biga la farina, il malto (o miele) e il lievito. Versate a filo l’acqua mentre impastate e quando arrivate a metà unite anche l’olio e il sale. Continuate a impastare finchè non avrete un impasto liscio e omogeneo ma ancora morbido. Formate una palla e fatela lievitare coperta da un panno circa un’ora. Al termine dividete in due pagnotte di pari peso e lasciate riposare un’altra ora.

Conclusa l’ultima lievitazione stendete le pagnotte su due teglie (qui Longoni procede sulla spianatoia e cuoce su pietra refrattaria, io mi sono semplificata la vita da casalinga e vado in teglia) leggermente unte. Stendete l’impasto con le dita finchè non è abbastanza sottile, condite con il pomodoro e un giro d’olio e cuocete per 10 minuti a 250 C°, poi aggiungete gli altri ingredienti (e qui spazio alla fantasia e alla gola!!) e proseguite la cottura per altri 4 minuti circa.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    martina
    6 Maggio 2020 at 11:32

    Ciao Enrica
    posso usare lo stesso impasto per fare la pizza nel forno a legna? oppure hai da consigliarmi una ricetta diversa?
    Grazie
    Martina
    P.S. grazie di cuore per la ricetta della schiacciata…non solo è mondiale ma un salvatempo per chi lavora

  • Leave a Reply