La versione di Nonna Wanda

PISELLINI VERDI DELLA NONNA

 

Nelle prossime settimane sarà tutto un trambusto e sul blog, che non ho assolutamente intenzione di abbandonare a se  stesso, ci saranno delle ottime ricette di archivio. Intanto però ho mantenuto la promessa di postare la ricetta dei pisellini di mia nonna. Contorno fondamentale durante il pranzo di Pasqua ma non solo, e che avevo citato nell’intervista di Repubblica sulla polemica delle mense scolastiche. Il ricordo dei pisellini grigi delle elementari è ancora vivo nella mia memoria e confesso che fino a quando non sono cresciuta un po’ non volevo mangiare nemmeno quelli della nonna che invece sono una vera poesia! Adesso si possono preparare con i pisellini freschi ma, come ho segnalato più volte, i piselli surgelati sono l’eccezione che conferma la regola di usare prodotti freschi, nel senso che quelli congelati sono ottimi perchè molto piccoli e teneri. Per il resto scordatevi la verdura surgelata!

INGREDIENTI PER 4/5 PERSONE

500 gr di pisellini freschi sgranati (o surgelati)

1 mazzetto di prezzemolo fresco

1aglio fresco (o 1 porro o 1 cipollotto bianco)

½ bicchiere di brodo vegetale con un cucchiaino di bicarbonato

1 cucchiaio raso di zucchero

olio extravergine d’oliva

sale

PREPARAZIONE

Praticate un’incisione verticale alla base dell’aglio fresco e fatelo rosolare in una casseruola con il prezzemolo e un giro d’olio. Unite anche i piselli, fate insaporire un istante e bagnate con il brodo e bicarbonato. Alla ripresa del bollore aggiungete lo zucchero e fate cuocere dolcemente per 10 minuti, assaggiate verso la fine per regolare di sale. Al termine lasciate raffreddare senza coperchio per non far ingrigire i piselli se non li servite subito.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply