Pillole in cucina

Gli gnocchi fatti in casa

Gli gnocchi sono un piatto davvero facile da preparare a casa, partiamo da questo presupposto e abbandoniamo ogni dubbio.

La prima regola da seguire è cercare di utilizzare patate vecchie, perchè sono meno umide e quindi ci consentono di aggiungere poca farina, che in cottura renderebbe gli gnocchi più collosi. Poi vanno lessate bene e soprattutto vanno schiacciate ancora CALDE. Usate uno schiacciapatate vecchio stile, di quelli che servono anche per fare i passatelli. Fate cadere le patate schiacciate in una ciotola grande, dove dovrete mettere uova, noce moscata grattugiata, un pizzico di sale e la farina.

Le dosi di partenza sono indicativamente 500 gr di patate, 150 gr di farina e 1 uovo. Mano a mano che impastate vi accorgerete se c’è bisogno di altra farina o meno, questo purtroppo va deciso sul momento perchè l’uovo potrebbe essere grande e quindi aggiungere più umidità e la patata piuttosto giovane. Ve ne accorgerete subito perchè l’impasto sarà ancora troppo appiccicoso. Appena avete la sensazione di poterlo lavorare, stendetelo sul tagliere e aggiungete farina solo in superficie per essere sicuri che non si attacchi. Non state tanto lì a fare la sfoglina che impasta perchè non è pasta fresca ed è fondamentale (altra regola da ricordare) lavorare gli gnocchi il meno possibile, più andrete avanti più vi sembrerà di avere bisogno di farina (cosa che invece dobbiamo cercare di evitare per l’effetto chewing gum!). A questo punto il gioco è fatto! Tagliate dei pezzi e via via formate dei serpentoni che poi sarà sufficiente affettare a tocchetti per ottenere gli gnocchi. Lasciateli seccare un po’ su della carta forno cosparsa di farina di semola e state attenti che non si tocchino tra di loro. Infine l’ultima regola, la più conosciuta, cuoceteli finchè non vengono a galla e conditeli come preferite!!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply