Pillole in cucina

La pulizia del forno

Pulire il forno è in assoluto l’attività che rimandiamo più spesso in cucina, più dello sbrinare il freezer o pulire il frigo. Se il vostro forno è assolutamente intonso significa che lo usate più come ripostiglio per le padelle che come vano cottura e allora questo post non fa per voi. Ma se invece è irrimediabilmente incrostato vuol dire che è uno strumento che lavora parecchio nella vostra cucina e che, come me, fate finta di non vedere che sta diventando sempre più marrone e unto, concentrandovi vigliaccamente solo sullo splendore dei fornelli. Ecco come fare per lenire i vostri sensi di colpa e farlo tornare alla luce con ingredienti naturali…ah NOTA BENE: LE FOTO SONO DEL MIO FORNO, di cui mi vergogno moltissimo riguardo al prima ma sono molto fiera del dopo!

dsc_6845

 

1 tazza di bicarbonato

1 tazza di acqua

½ tazza di aceto di vino bianco

dsc_6850

Mescolate tutto in una pirofila da forno e con una spugna cospargete di composto le pareti interne del forno, le griglie e lo sportello. Appoggiate la pirofila con il liquido rimanente su una grata e fate andare il forno a 100 C° per 45 minuti. Al termine fatelo raffreddare e con pazienza eliminate tutto il bicarbonato, che nel frattempo si sarà seccato.

dsc_6842

Ci tengo a precisare che non verrà via tutto istantaneamente (come dicono in certi post), il tempo che ci vuole è direttamente proporzionale allo stato di abbandono in cui versava il forno, eventualmente aiutatevi con una paglietta di metallo e del sapone per piatti (che è sempre meglio dei prodotti chimici che vengono venduti per questo uso). Risciacquate con un panno umido e voilà…avrete un forno splendente! Un ultimo consiglio, posizionate della carta da cucina in terra alla base del forno per raccogliere i residui di bicarbonato e sporco, evitando di farli volare ovunque.

dsc_6852

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply